domenica 29 maggio 2016

Io prima di te: il libro e il film

Il 2 Giugno uscirà nelle sale finalmente il film"Io prima di te". Un film che ho già inserito nella mia lista dei "Da vedere assolutamente" basato sul libro di Jojo Moyes.



Trama.
A ventisei anni, Louisa Clark sa tante cose. Sa esattamente quanti passi ci sono tra la fermata dell'autobus e casa sua. Sa che le piace fare la cameriera in un locale senza troppe pretese nella piccola località turistica dove è nata e da cui non si è mai mossa, e probabilmente, nel profondo del suo cuore, sa anche di non essere davvero innamorata di Patrick, il ragazzo con cui è fidanzata da quasi sette anni. Quello che invece ignora è che sta per perdere il lavoro e che, per la prima volta, tutte le sue certezze saranno messe in discussione. A trentacinque anni, Will Traynor sa che il terribile incidente di cui è rimasto vittima gli ha tolto la voglia di vivere. Sa che niente può più essere come prima, e sa esattamente come porre fine a questa sofferenza. Quello che invece ignora è che Lou sta per irrompere prepotentemente nella sua vita portando con sé un'esplosione di giovinezza, stravaganza e abiti variopinti. E nessuno dei due sa che sta per cambiare l'altro per sempre. "Io prima di te" è la storia di un incontro. L'incontro fra una ragazza che ha scelto di vivere in un mondo piccolo, sicuro, senza sorprese e senza rischi, e un uomo che ha conosciuto successo, la ricchezza e la felicità, e all'improvviso li ha visti dissolversi, ritrovandosi inchiodato su una sedia a rotelle. Due persone profondamente diverse, che imparano a conoscersi senza però rinunciare a se stesse, insegnando l'una all'altra a mettersi in gioco.

Il film.
Per i fan del Trono di Spade ci sono buone notizie! Infatti Lou è interpretata dalla nostra amatissima khaleesi Emilia Clarke. In un intervista ha dichiarato che c'è molto più di lei in Lou rispetto a Daenerys. E in effetti non so se avete mai visto una sua intervista, ma vi assicuro che è una ragazza simpaticissima e alla mano, sembra quasi di conoscerla da una vita.

 Ecco un assaggino! Sono veramente fantastici insieme! 

Ah e per rendervi l'attesa un pò più piacevole ecco qualche foto inedita del film!





E ricordatevi, senza calze gialle e nere non potete guardare il film!!! Sono un MUST!

 

Infine vi lascio con il soundtrack del film, che è diventata la mia fissa in questi giorni e diverrà presto anche la vostra!


lunedì 23 maggio 2016

Recensione: La schiava francese di Kathleen McGregor

Cari lettori e lettrici, continua la saga del Mar dei Caraibi edita da Leggereditore.





Trama.
Capo Verde 1674. Angeline Bonnaire vive a bordo della Bonne Chance, la fregata del pirata francese Benjamin Adam, colui che l'ha sottratta alla schiavitù e l'ha resa sua amante. Per assicurarle un futuro, ora che porta in grembo il frutto della loro relazione, Adam le affida una mappa che conduce ad un tesoro, e la fa fuggire a bordo di una scialuppa. Trasportata dalle onde in mare aperto, Angeline è tratta in salvo dal veliero olandese Swaan: è l'inizio di un incubo. La Swaan è una nave negriera e il suo capitano è intenzionato a ricavare una fortuna da quella mezzosangue di rara bellezza, ma il fato vuole che sul palco del mercato degli schiavi di Port Royal la scorga Omar De Chaville. Pur di averla e portarla al sicuro a bordo della Spitfire, De Chaville è disposto a tutto. Così Angeline si ritrova nelle mani di un uomo che non fa mistero di volerla, e che inspiegabilmente  la guarda e le parla come se la conoscesse...La vera minaccia tuttavia è un'altra: il nuovo capitano della Bonne Chance, Louis Fontaine, è sulle sue tracce, determinato a recuperare la mappa del tesoro...

La mia opinione.
Questo nuovo romanzo della McGregor vi conquisterà. Tra le sue pagine troverete amore, quello più forte e vero, avventura che vi lascerà col fiato sospeso fino all'ultimo e comicità, saranno molte le scene che vi strapperanno più di un sorriso.
Ma soprattutto questo romanzo è un omaggio alle donne. Le donne infatti saranno le protagoniste assolute della vicenda che risolveranno la situazione e saranno più combattive di spietati pirati. Da Angeline che con la sua intelligenza acuta porterà l'equipaggio dritto al tesoro,alla fragile Frances che salverà il suo uomo dalla morte, ad un personaggio piccolo piccolo ma che amerete, la cagnolina Ombra, la più intelligente dell'intero libro....vedrete che sarà lei ad assicurare a tutti il lieto fine.
Devo dire che ho apprezzato moltissimo la presenza della piccola Ombra all'interno del libro, la McGregor infatti ci mostra quanto possa essere forte l'amore e la fedeltà di un animale.Chi possiede un cane non potrà che confermare e sentirsi riempire il cuore di dolcezza durante la lettura.
Infine mi è piaciuta la caratterizzazione dei personaggi secondari, che non è per nulla superficiale ma molto profonda. Fra tutti voglio citarvi il secondo di Omar, Carrington, un uomo superstizioso che per nulla al mondo vorrebbe trovarsi una sola donna a bordo della nave, e che invece si troverà circondato da donne e che con sgomento, (vi giuro che riderete!!), scoprirà che anche Ombra è una femmina, ed il giovane e coraggioso Pablo,il padrone di Ombra....no che dico, è lei ad aver scelto lui...comunque mi piacerebbe che la McGregor scrivesse un libro anche su di lui come protagonista.
L'amore che nascerà tra Omar e Angeline vi farà sognare e per dimostrarvelo vi lascio con un piccolo estratto che non ho potuto fare a meno di sottolineare:
Non importava quando fosse avvenuto,sapeva che l'avrebbe avuta. E quel viaggio....quel viaggio incredibile sarebbe stato l'avventura della sua vita. Tutto il suo vissuto, fino a quel momento,impallidiva al confronto. Non importava cosa avesse passato, la cattura da parte dei pirati, la prigionia,il contrabbando, l'arresto, il ruolo di comandante...tutto, senza eccezioni, si rese conto, riconduceva a lei. La donna che possedeva il suo cuore ancor prima di incontrarla.


BUONA LETTURA.

mercoledì 11 maggio 2016

Ross Poldark: La serie tv e il libro

Il 5 Maggio è uscito in tutte le librerie, edito da Sonzogno, il romanzo Ross Poldark di Winston Graham.
La trama

Cornovaglia, 1783. Ross Poldark, figlio di un piccolo possidente morto da poco, torna a casa, esausto e provato, dopo aver combattuto per l’esercito inglese nella Rivoluzione americana. Ora è un uomo maturo, non più l’avventato ed estroverso ragazzo che aveva dovuto abbandonare l’Inghilterra per problemi con la legge. Desidera soltanto lasciarsi il passato alle spalle e riabbracciare la sua promessa sposa, la bella Elizabeth. La sera stessa del suo arrivo, però, scopre che, anche a causa di voci che lo davano per morto, la donna sta per convolare a nozze con un altro uomo. Non solo: Nampara, la casa avita, si trova in uno stato di abbandono, cui ha contribuito anche una coppia di vecchi servi, fedeli ma ubriaconi. Devastato dalla perdita del suo grande amore, Ross decide di rimettere in sesto Nampara e di concentrarsi sugli affari che il padre ha lasciato andare a rotoli, tornando a coltivare le terre e lanciandosi nell’apertura di una nuova miniera. Viene aiutato dall’affezionata cugina Verity, dai due servi e da Demelza, una rozza ma vivace ragazzina che ha salvato da un pestaggio e che, impietosito, ha preso a lavorare con sé come sguattera. Nella terra ventosa di Cornovaglia – aspra quanto la vita dei suoi minatori, percorsa dai fremiti di nuove sette religiose e afflitta da contrasti sociali – si intrecciano i destini dei membri della famiglia Poldark, primo fra tutti il forte e affascinante Ross, ma anche della gentile Verity, di Elizabeth, tormentata da segrete preoccupazioni, e di Demelza che, diventata una bellissima donna, è determinata a conquistare il cuore dell’uomo che le ha cambiato la vita.





Io voglio consigliarvi di guardare assolutamente la serie tv. Vi chiederete il perchè? Beh vi accontento subito.




Questo è Aidan Turner, l'attore che interpreta il nostro Ross Poldark. Bello vero?

E visto che sono buona eccovi qui il link per seguire la serie in streaming:http://www.italia-film.co/poldark-2015-streaming-serie-tv/Ogni settimana potete seguire quì sul mio blog le avventure della serie tv e commentarle insieme a me.

domenica 8 maggio 2016

Recensione: A un passo da te di Emma Hart

Oggi vi parlo di un libro che mi ha toccata nel profondo.Credo che tutte le ragazze, che come me hanno sofferto per amore, debbano leggerlo.
Trama.
Quando Abbi esce dall'istituto dove è stata ricoverata dopo aver tentato il suicidio, desidera solo dimenticare il passato e ricominciare.E a darle forza è il suo sogno, la danza. Vuole essere ammessa alla Juilliard, una delle più prestigiose scuole del mondo, e per farcela dovrà impegnarsi al massimo e non pensare ad altro.
Blake è un giovane inglese che si è trasferito a New York per la stessa ragione: diventare un ballerino è quello che ha promesso a Tori, sua sorella, appena prima che lei si togliesse la vita. E poco gli importa di deludere tutte le aspettative familiari per seguire la sua passione.
Quando Abbi e Blake si incontrano, riconoscono subito, l'uno negli occhi dell'altro, l'ombra di una sofferenza che chiede riscatto. Passo dopo passo, si rendono conto di essere legati, sul palco come nella vita. Ma i fantasmi del passato non lasciano scampo, e per continuare a danzare dovranno trovare il coraggio, chiudere gli occhi e lasciarsi trasportare dalla musica.

La mia opinione.
Abbi è la protagonista di questo libro. Abbi è la ragazza che per amore si è distrutta, si è annullata,ha rischiato la vita. Abbi è colei che pur di non vedere in faccia la realtà si tagliava, fuggendo dal dolore con altro dolore. Abbi è tutte noi,è anche me.
Si perchè ogni parola che Emma Hart scrive io l'ho vissuta sulla mia stessa pelle, come credo anche molte di voi. Conosco tantissime ragazze che come me e Abbi, sono rimaste accanto ad un ragazzo credendo di salvarlo, credendo che sarebbe cambiato, sopportando umiliazioni e insulti. Ci siamo innamorate come dice Abbi nel libro "Dell'idea della persona che poteva essere, non di chi era veramente".
E poi anche per noi come per Abbi, il dolore è diventato insopportabile e nel bene o nel male abbiamo chiuso. Ma la rinascita è dura. Ed Emma Hart descrive con sensibilità ed emozione quanto sia difficile venire a patti col passato, accettarlo e andare avanti.
                                                       Odio la vecchia Abbi. Odio che gli 
                                                       abbia permesso di rovinarle la vita.
Ma come Emma Hart ci mostrerà nel suo romanzo, una speranza c'è sempre e anche Abbi troverà il coraggio di andare avanti, di inseguire il suo sogno e anche di innamorarsi di nuovo.
Abbi si innamorerà di Blake. Blake è un ragazzo speciale, riconosce la sofferenza di Abbi perchè l'ha già vista negli occhi della sorella Tori. Ma non si ferma al velo di tristezza che la ricopre o alle cicatrici.Vede altro in lei. Vede la forza e la voglia di vivere che possiede.
                                                 Tutto ciò che consideri un difetto , le 
                                                 cicatrici, i tuoi demoni, il buio, è anche ciò 
                                                 che ti rende così bella.
E ha ragione Blake. Non bisogna vergognarsi del passato, degli errori fatti ma imparare da quelli.
Credo sia scontato dire che ho adorato questo libro, perchè non è una semplice storia d'amore, ma è molto di più. Non si ferma al "vissero per sempre felici e contenti" ma parla anche di quelle relazioni sbagliate, che fanno male.
Beh non posso dirvi proprio tutto però. Quindi vi lascio con un ultima frase del libro che mi ha fatta commuovere e spero apprezzerete anche voi.

"Non sembra anche a te che le cose peggiori accadono sempre alle persone migliori?"
"Può darsi" risponde lei"Ma mi piace pensare che sia perché le persone migliori possono affrontare qualunque cosa. Sai, quello che non ti uccide ti fortifica. Spesso non si sa perché succedono certe cose, né quelle buone, né quelle cattive, ma c'è sempre un motivo."












giovedì 5 maggio 2016

Recensione: Sortilegio di tenebra (Once upon a steam) di Anita Book

Per gli amanti del fantasy ecco la recensione del V capitolo della serie Once upon a steam: Sortilegio di tenebra.
Questa volta vi accompagneranno fra le insidie e i misteri della foresta di Steamwood, i fratelli Astra e Finn.
Per leggere la recensione basta cliccare il link qui sotto. Buona lettura.
http://scaffalidariscrivere.blogspot.it/2016/05/recensione-sortilegio-di-tenebra-di.html

lunedì 2 maggio 2016

La mia prima recensione: Corinna la regina dei mari di Kathleen Mcgregor


Per la nascita di questo blog devo ringraziare una persona, la mia amica Elisabetta che mi ha dato l'opportunità di fare la mia prima recensione sul suo blog: SCAFFALI DA RISCRIVERE.
In questa recensione parlo di un libro che vi consiglio molto il cui titolo è CORINNA LA REGINA DEI MARI di Kathleen McGregor.
Per leggerla basta cliccare il link qui sotto. Buona lettura lettori e lettrici.
http://scaffalidariscrivere.blogspot.it/2016/04/recensione-corinna-regina-dei-mari-di.html